:::: Menu ::::

Media

Bio2 si racconta agli incontri formativi organizzati dal GAL Prealpi e Dolomiti sul bando Misura 16 / The Bio2 project describes itself during the meetings organized by GAL Prealpi e Dolomiti on the new call for the Operation Type 16

 

Il GAL Prealpi e Dolomiti in collaborazione con la Rete Rurale Nazionale, organizza tre incontri informativi sul tema dell’innovazione per illustrare le opportunità offerte dal Bando Misura 16 finalizzato a sostenere e stimolare l’innovazione in campo agricolo.

Tra i relatori anche Open Fields, che parteciperà all’incontro previsto il prossimo 28 febbraio avente il tema “Visibilità europea e Disseminazione dei risultati”.

In tale occasione presenteremo il progetto Bio2, porteremo la nostra testimonianza in merito alla gestione di Gruppi Operativi per l’Innovazione finanziati dalla Misura 16, condivideremo obiettivi e strategie del progetto allo scopo di sottolineare l’importanza di una diffusione efficace delle informazioni e dei risultati affinché si possa raggiungere il massimo impatto scientifico e divulgativo, con l’obiettivo di aumentare la consapevolezza dei risultati ottenuti e renderli fruibili a tutti i territori e imprese dell’Europa che si confrontano con problematiche simili.

Qui potete scaricare la locandina ed il programma completo del ciclo di incontri.

The GAL Prealpi e Dolomiti, in collaboration with the National Rural Network, organizes three information sessions on the theme of innovation to illustrate the opportunities offered by the Operation Type 16 for the Operational Groups of the European Innovation Partnership – Productivity and Sustainability of Agriculture: innovation and cooperation in rural areas.

Open Fields, as invited speakers, will attend the meeting scheduled for 28th February 2018 with the theme “European Visibility and Dissemination of results”.

We will present the Bio2 project, report on the experience in the management of Operational Groups and share project objectives and strategies in order to underline the importance of disseminating the results gained with Bio2 project, in order to reach the maximum scientific and public impact, with the aim to increase the awareness of the results and making them accessible to all the EU institutions and companies that are facing similar themes.

Here the schedule of the meetings (Italian only).

EIP-AGRI Workshop “Innovation in the supply chain: creating value together”

Bio2 ha partecipato al workshop organizzato dall’EIP-AGRI “Innovation in the supply chain: creating value together” tenutosi a Lione il 6 e 7 febbraio 2018. Il workshop ha dato la possibilità ai Gruppi Operativi europei che lavorano per fare innovazione nella supply chain alimentare, di condividere informazioni, successi, individuare sfide e potenziali soluzioni e instaurare contatti attraverso una tematica di innovazione condivisa.

Bio2 participated to the EIP-AGRI Workshop “Innovation in the supply chain: creating value together” (Lyon, 6-7 February 2018). The workshop focused on exploring successes, challenges and future collaboration through innovation in the supply chain. The objective of the workshop was to bring together the European Operational Groups that are dealing with questions on new supply chain and commercialization, to promote knowledge exchange, networking and cooperation.

20180206_13063820180206_09230920180206_14094920180206_141008

 

Articolo su Bio2 e focus sui grani antichi, rivista Agricoltura della Regione Emilia-Romagna

 

Sul numero 1/2 di Gennaio/Febbraio 2018 della rivista mensile della Regione Emilia-Romagna dedicata all’agricoltura è stato pubblicato un articolo sul nostro progetto BIO2. L’articolo, che racconta degli obiettivi, partner, primi risultati e prossimi step del progetto,  è inserito in una sezione di focus dedicata ai grani antichi.

Il focus è dedicato alla presentazione delle caratteristiche agronomiche di questi frumenti, dei diversi progetti mirati al loro recupero, conservazione e valorizzazione, delle regole per la commercializzazione; vengono infine riportate interviste ad esperti nutrizionisti, agronomi e giovani ricercatori.

In the January/February issue of the monthly journal of agriculture of Regione Emilia-Romagna, an article about Bio2 has been published.

The article, which deals with the objectives, partners, first results and next steps of the project, is part of a focus on ancient grains.

The focus presents the agronomic characteristics of ancient wheats, the projects in Emilia-Romagna aimed at their recovery, conservation and valorization, the marketing rules. Interviews with nutritionists, agronomists and young researchers are reported (Italian only).

Sfornati i primi pani di Bio2! / The first breads of the Bio2 project have been baked!

Giovedi 30 novembre si è svolta, presso il Molino Grassi, la panificazione delle farine di Bio2 ottenute dai miscugli coltivati durante il primo anno di sperimentazione.

Ezio Rocchi, maestro panificatore, formatore e consulente del Molino Grassi, ha preparato questi pani sia con lievito di birra che con pasta madre.

I prodotti di panificazione verranno somministrati dal gruppo di Nutrizione e Chimica degli Alimenti del Dipartimento di Scienze degli Alimenti e del Farmaco dell’Università di Parma a 10 soggetti sani per la misura delle risposte glicemiche ed insulinemiche post-prandiali e verranno determinati il contenuto in macro e micronutrienti e la biodisponibilità  in vitro dei micronutrienti e composti fenolici.

Noi li abbiamo anche assaggiati…. e sono buonissimi!

Ecco alcuni scatti di ieri!

photo_2017-12-01_14-56-53 photo_2017-12-01_14-56-40 photo_2017-12-01_14-56-45 photo_2017-12-01_14-56-35

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

On November 30th at Molino Grassi, the breads made with the flours obtained from the wheats sown in mixes during the first year of experimentation have been baked.

Ezio Rocchi, baker, trainer and consultant for Molino Grassi, prepared the breads with both brewer’s yeast and sourdough.

The products will be used for the measurement of the glycemic and insulinemic responses in 10 healthy subjects, and the determination of macro and micronutrients content; even the in vitro bioavailability of micronutrients and phenolic compounds will be studied.

We tasted them … they were delicious!

Here are a few pics of yesterday!

Buon compleanno Bio2! / Happy birthday Bio2!

Lavori in corso per il progetto Bio2! La concia della semente e la semina in parcelline e parcelloni dei frumenti dà inizio al secondo anno di sperimentazione.

concia2 semina5

 

 

 

 

Work in progress for Bio2 project! Seed treatments and sowing of Triticum varieties and mixes kick off the second year of experimentation.

Articolo grani antichi, Gazzetta di Parma del 17 Settembre 2017

 

L’articolo parla della riscoperta dei grani antichi, delle loro caratteristiche salutistiche e nutrizionali, della loro sostenibilità  dal punto di vista ambientale e degli studi in corso promossi dal Progetto Bio2.

The article, pubblished on Gazzetta di Parma, 17th September 2017, deals with the rediscovery of ancient grains, their health and nutritional characteristics, their environmental sustainability and the ongoing studies promoted by the Innovation Project Bio2.

 

Terminata la trebbiatura dei frumenti: che l’azione 2 del progetto abbia inizio! / The wheats of the Bio2 project were harvested: Let the WP2 start!

 

Luglio 2017: si è conclusa la mietitura dei grani seminati in parcelline e parcelloni di ciascuna azienda agricola partner di Bio2; l’attività è stata seguita dall’Azienda Agraria Sperimentale Stuard insieme ad Open Fields e agli agricoltori partner del progetto.

Dopo i rilievi agronomici sulla granella ed il prelievo della semente per il prossimo anno di sperimentazione, siamo ora pronti per dare il via all’azione 2 del progetto, che si propone di caratterizzare i miscugli, le varietà  storiche e le specie antiche dal punto di vista chimico, reologico e di sicurezza; i pani ottenuti dai miscugli verranno infine sottoposti a caratterizzazione nutrizionale e valutazione sensoriale.

IMG_8256 IMG_8273 IMG_8263 photo_2017-07-31_15-21-50 copia

 

July 2017: the grains of the experimental fields of Bio2 were harvested; now we are ready to kick off the WP 2 of the project, which aims to characterize the chemical and rheological quality of flours made with mixes, historical varieties and ancient species; the breads made with the wheats sown in mixes will be evaluated from a nutritional and sensorial point of view.

 

Bio2 vola su YouTube! / Bio2 is on YouTube!

Alcuni video dei campi sperimentali di BIO2 sono ora disponibili sul nuovo canale YouTube di Open Fields!

Di seguito vi segnaliamo i link a cui potete trovare i filmati. Buona visione!

  • Video dei campi presso l’Azienda Agricola Claudio Grossi;
  • Video dei campi presso l’Azienda Agricola Bismantova;
  • Video dei campi presso l’Azienda Agricola Angus;
  • Video dei campi presso Vigna Cunial – Azienda Agricola Elena e Azienda Agricola Le Piagne.

 

The videos of the experimental fields of the Innovation project BIO2 are now available on YouTube!

Below you can find the movies. Enjoy!

  • Video of the fields at Claudio Grossi Farm;
  • Video of the fields at Bismantova Farm;
  • Video of the fields at Angus Farm;
  • Video of the fields at Vigna Cunial – Elena Farm and Le Piagne Farm.

EIP-AGRI Workshop Organic is Operational: linking EIP-AGRI Operational Groups in organic farming

Bio2 ha partecipato al workshop organizzato dall’EIP-AGRI “Organic is Operational: linking EIP-AGRI Operational Groups in organic farming” (Amburgo 14-15 giugno 2017). Il workshop è stata l’occasione per presentare il progetto a livello Europeo, conoscere il lavoro di altri gruppi operativi e stabilire contatti.

Bio2 participated to the EIP-AGRI Workshop “Organic is Operational: linking EIP-AGRI Operational Groups in organic farming” (Hamburg 13-15 june 2017). The workshop was an opportunity to present the project at EU level, to get to know the work of other Operational Groups and to establish contacts.

20170614_145619_resized

20170614_182948_resized

20170615_092002_resized

20170615_112452_resized

20170615_093901_resized

Visite ai campi sperimentali di BIO2 / Visits to BIO2 experimental fields

 

Lunedì 12 giugno 2017 si è tenuto l’evento: “VISITE AI CAMPI SPERIMENTALI DI BIO2”.

In mattinata sono stati visitati i campi sperimentali dell’Azienda Agricola Bismantova (Castelnovo Monti, RE).

Silvia Folloni (Open Fields) ha introdotto l’evento descrivendo background, obiettivi e azioni chiave del Piano di Innovazione e GOI Bio2.

È seguito un saluto da parte della Senatrice Leana Pignedoli, Vicepresidente della Commissione Agricoltura in Senato, che ha sottolineato l’importanza della produzione e del consumo di prodotti biologici, definiti come “un bene per l’ambiente, la salute e l’economia delle zone montane”.

Il Professor Salvatore Ceccarelli, dopo aver raccontato dell’origine dei miscugli e aver ripercorso le tappe salienti del suo lavoro in Siria, ha comunicato la recente approvazione da parte della Commissione Europea della commercializzazione del seme del miscuglio ICARDA e di altri miscugli.

Una decisione che Silvio Grassi, Amministratore delegato del Molino Grassi, ha definito come una prima fessura in quello che è il muro della rigida legislazione moderna sulle varietà storiche di frumento.

L’Assessore Regionale all’Agricoltura, Caccia e Pesca, Simona Caselli, ha infine ribadito l’importanza di una diffusione efficace delle informazioni derivanti dal progetto e, in generale, sul mondo del biologico, affinché si possa raggiungere il massimo impatto sulla cittadinanza, con l’obiettivo di aumentare la consapevolezza dei risultati ottenuti.

Al termine degli interventi, Cristina Piazza (Azienda Agraria Sperimentale Stuard) ha illustrato, presso i campi sperimentali dell’Azienda, le specie e le varietà storiche del genere Triticum seminate in purezza e miscuglio, descrivendo per ciascuna le caratteristiche genotipiche, fenotipiche e colturali.

Nel pomeriggio il gruppo si è trasferito ai campi dell’Azienda Agricola Angus (Compiano, PR), dove Roberto Reggiani, agronomo della Stuard, ci ha illustrato le specie e le varietà seminate in parcelline e parcelloni.

Ciascuno dei due appuntamenti si è concluso con una degustazione di prodotti biologici e ottenuti da cereali “biodiversi”, coltivati dagli agricoltori partner di Bio2.

E’ possibile scaricare le slide presentate da Silvia Folloni presso l’Azienda Agricola Bismantova ed il materiale distribuito a tutti i presenti: il volantino dell’evento, la scheda del Piano di Innovazione, la scheda descrittiva del progetto e gli schemi di campagna.

 

IMG_7951IMG_7969 IMG_8121
IMG_8088IMG_8090

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

On Monday June 12th the experimental fields of the Innovation Project BIO2 have been shown to all interested people.

In the morning, a rather large group of interested participants, with different professional orientation (from institutional representatives to farmers, from university teachers to agronomy students) visited the Bismantova Farm (Castelnovo Monti, RE).

Silvia Folloni (Open Fields) introduced the event describing the BIO2 mission, objectives and strategies.

Senator Leana Pignedoli, Vice-President of the Agriculture Commission, underlined the importance of the production and consumption of organic products, because of their great impact on environment, health and economy.

Prof. Salvatore Ceccarelli, after explaining the origin of seed mixes and the highlights of his work in Syria, reported on the recent authorization by the European Commission of the selling of the ICARDA seed and other mixtures. A decision that has been defined by Silvio Grassi, CEO of Molino Grassi, as a first slit in the wall of historical wheat varieties legislation.

Lastly, the Regional Minister for Agriculture, Hunting and Fishing Simona Caselli, further underlined the importance of disseminating the results which will be gained with Bio2 project, and on organic agriculture in general, in order to increase the awareness of organic and “biodiverse” products.

Afterwards, Cristina Piazza, agronomist of the Azienda Agraria Sperimentale Stuard, guided visitors through the experimental fields describing the Triticum ancient species and historical varieties sown in purity and mixes.

In the afternoon, there followed the visit to the experimental fields at Angus Farm (Compiano, PR) under the guidance of the Stuard agronomist Roberto Reggiani.

Each meeting ended with a tasting of organic and “biodiverse” products offered by Bio2 partners.  

You can find the presentation shown at the event and other informative leaflets: the flyer of the event, the Innovation Plan, the project description and the field trials layout (in Italian only).

Pages:12