:::: Menu ::::

Bio2 forma alla valorizzazione della biodiversità / Bio2 coaching on valorization of biodiversity

Maggio 2017: È iniziata l’attività di formazione alle aziende agricole partecipanti al gruppo operativo di BIO2, approvata a catalogo verde e realizzata da Agriform Scarl, ente di formazione professionale con specializzazione nell’agroalimentare. L’attività ha una durata complessiva di 27 ore ed è divisa in due moduli.

Nel primo incontro di formazione vengono affrontate tematiche relative al miglioramento genetico del frumento, dal processo di selezione convenzionale fino alla selezione genetica partecipativa evolutiva, principio cardine di BIO2; vengono poi esaminati i percorsi che le diverse varietà devono affrontare prima di arrivare nelle mani dell’agricoltore, a seconda che siano o meno iscritte al Registro varietale. Ci si sofferma poi sulle varietà storiche e le specie antiche appartenenti al genere Triticum seminate in purezza e in miscuglio, focalizzando l’attenzione sulle caratteristiche fenologiche di ciascuna di esse e spaziando dalle loro origini alla loro recente riscoperta, fino alle loro potenzialità e debolezze in termini nutrizionale e di valore della produzione. Si affronta infine il tema della qualità tecnologica degli sfarinati.

In occasione delle prime giornate formative, abbiamo eseguito rilievi in campo: i grani, nella fase di spigatura, si trovano in buono stato vegetativo; pochissimi sono i segni di allettamento e i sintomi di malattia; solo qualche fogliolina presenta ingiallimenti o necrosi. Non sono visibili sintomi di ruggine e oidio.

mixes2 05.07 10 m2 plots 05.07 mixes1 05.07 group picture 05.07

 

May 2017: the coaching activity started for the farmers partner of BIO2 operational group. The coaching was approved on “catalogo verde” and promoted by Agriform Scarl, a training company specialized in agri-food. The activity lasts 27 hours and is divided into two sessions.

The main topics deal with the genetic improvement of wheat, from the conventional selection to the participatory and evolutionary crop improvement, heart of BIO2; we inform farmers about the different paths the varieties must face before being used, depending on they are registered on the “National Register of agricultural varieties” or not. Furthermore, the training activity provides a description of the Triticum ancient species and historical varieties sown in purity and mixes, focusing on their phenological characteristics, their origins and recent rediscovery, and the nutritional and production value. Lastly, we teach the technological quality of flour.

We had the opportunity to visit some experimental fields: wheats, in the earing stage, are in a good vegetative state, showing few symptoms of illness.

 


So, what do you think ?